Reckitt Benckiser, l’azienda che ha sviluppato ibuprofene, ha firmato un accordo da 480 milioni di dollari con Bristol-Myers Squibb (Bms) attraverso il quale potrà commercializzare in Brasile, Messico e in altri Paesi dell’America Latina alcuni farmaci OTC di Bms.

In base all’accordo, Bms riceverà da Reckitt Benckiser una somma immediata pari a 438 milioni di dollari per i diritti esclusivi di vendita dei medicinali per un periodo di tre anni, più 44 milioni di dollari per acquisire i prodotti al termine dell’accordo.

I farmaci in questione includono l’antiacido Picot, l’antidolorifico Tempra, il farmaco per la tosse Naldecon e l’anti rash Dermodex, che attualmente sono principalmente commercializzati in Brasile.

Bms manterrà la responsabilità della produzione dei farmaci, mentre Reckitt Benckiser comprerà i prodotti dall’azienda e pagherà royalties sulle vendite.

Il mese scorso, alcune fonti avevano suggerito che Bms stava cercando di vendere un certo numero di farmaci di largo consumo in Messico e Brasile. Inoltre, nel 2009, l’azienda aveva deciso di scorporare la sua quota delle azioni di Mead Johnson Nutrition Company, una società dedicata alla nutrizione.

Bms continua a perseguire con grande coerenza la strategia di specializzazione nel farmaco da prescrizione e in particolare nelle aree specialistiche e nel biotech.