Accordo Baxalta/Symphogen per lo sviluppo di immunoterapie in campo oncologico

Baxalta, società biofarmaceutica impegnata nello sviluppo e nella commercializzazioni di terapie per pazienti affetti da malattie orfane e con bisogni medici non soddisfatti e Symphogen, biopharma specializzata nello sviluppo di anticorpi ricombinanti, hanno annunciato una partnership strategica in campo immuno-ocncologico. La collaborazione tra le due società ha lo scopo di sviluppare nuove terapie contro diversi checkpoint immunitari.

Baxalta, società biofarmaceutica impegnata nello sviluppo e nella commercializzazioni di terapie per pazienti affetti da malattie orfane e con bisogni medici non soddisfatti e Symphogen, biopharma specializzata nello sviluppo di anticorpi ricombinanti, hanno annunciato una partnership strategica in campo immuno-ocncologico. La collaborazione tra le due società ha lo scopo di sviluppare nuove terapie contro diversi checkpoint immunitari.

In particolare, in base all’accordo, le due società svilupperanno terapie contro sei checkpoint target e il primo programma clinico inizierà nel 2017. Se gli studi di fase I avranno successo, Baxalta avrà i diritti esclusivi per completare le fasi successive dello sviluppo clinico dei farmaci candidati  e i diritti di marketing e commercializzazione. Symphogen sarà responsabile della ricerca e dello sviluppo di fase I e riceverà da Baxalta una somma immediata pari a 160 milioni di euro. L’accordo potrebbe avere un valore complessivo pari a 1,4 miliardi di euro.

“La dedizione di Baxalta per lo sviluppo di terapie innovative e la presenza commerciale a livello globale della società fanno di questa azienda un partner complementare di Symphogen, con la sua competenza nella ricerca e sviluppo di terapie in campo immuno-oncologico”, spiega Kirsten Drejer, PhD, Symphogen’s CEO.

“Questa collaborazione rappresenta una forte conferma dell’approccio di Symphogen per lo sviluppo di anticorpi nel campo dell’immuno-oncologia”, afferma Göran Ando, a capo del direttivo di Symphogen.

L’immuno-oncologia, focalizzata sull’attivazione e sull’orientamento del sistema immunitario del paziente verso i tumori sta dimostrando di essere una strategia promettente per il miglioramento degli outcome in varie tipologie tumorali e diverse aziende si stanno impegnando in questo campo.