Lo stato di Kano che fa parte della Nigeria, avrebbe raggiunto un accordo preliminare con Pfizer per la causa che li contrappone dal 2007 relativa a una sperimentazione clinica effettuata nel 1996. Lo stato di Kano aveva intentato causa a Pfizer  per 2 miliardi di dollari di danni sostenendo che la sperimentazione su 200 bambini dell'antibiotico trovafloxacin (Trovan) aveva causato la morte di 11 pazienti e la disabilità in diversi casi.
Pfizer si è sempre difesa sostenendo che non solo il farmaco non era la causa della morte dei bambini ma che al contrario aveva salvato diverse vite perché era stato impiegato durante un'epidemia di meningite e rosolia sviluppatasi nel 1996. Il farmaco non è più in commercio da diversi anni in quanto ritirato per la sua epatotossicità.

Secondo l'agenzia di stampa Reuters, fonti vicine alle parti affermano che la causa legale sarebbe in via di risoluzione extra giudiziale, per una cifra di circa 75 milioni di dollari. Di questi, 35 milioni andrebbero ai famigliari delle persone danneggiate. Altri 30 milioni di dollari - rivelano fonti vicine alla magistratura - verranno impiegati per ristrutturare l'Ospedale delle malattie infettive dove era stata fatta la sperimentazione. I restanti 10 milioni di dollari serviranno a pagare le spese giudiziarie sostenute dallo stato di Kano. Rimarrebbero solamente alcune questioni procedurali da risolvere. Pfizer su questa vicenda sta affrontando anche un altro processo, intentato dal governo federale nigeriano che pretende un mega risarcimento di 6,5 miliardi di dollari.