La giapponese Astellas ha stretto un accordo con NeurogesX per  acquisire i diritti di commercializzazione in Europa di Qutenza, un cerotto contro il dolore neuropatico a base di capsaicina. NeurogesX ha ricevuto €30 milioni come pagamento immediato.
Lo scorso mese di maggio Qutenza è stato approvato dalla Commissione europea per il dolore neuropatico in pazienti non diabetici, in mono somministrazione o in associazione ad altri farmaci.

Il lancio in Europa è previsto per la prima metà del 2010.
In Usa il farmaco non è ancora approvato e la decisione dell'FDA è attesa per il mese di agosto.
La capsaicina è un composto presente in piante del genere Capsicum (ad esempio nel peperoncino piccante). Come tutti i capsaicinoidi, la capsaicina è irritante nei mammiferi, incluso l'uomo, e produce una sensazione di bruciore nelle mucose, bocca inclusa, dove passa in soluzione e stimola i recettori VR1 (vanilloid receptor type 1), i quali a loro volta attivano la proteina VRL-1 (vanilloid receptor-like 1). La capsaicina è l'unico composto noto in grado di bloccare l'emissione della sostanza P, che segnala il dolore al cervello