Parallelamente alla ricerca di nuovi farmaci sempre più mirati, si sta assistendo allo sviluppo della medicina personalizzata, basata sulla genomica.
La società DxS, che ha sede a Manchester in UK, ha siglato un accordo con  Boehringer Ingelheim per lo sviluppo di un test da abbinare ("companion test") a BIBW 2992 (quando in commercio avrà il marchio Tovok) un nuovo inibitore della tirosin kinasi  sviluppato per il tumore al polmone NSCLC.

Il farmaco agisce bloccando due sostanze che promuovono la crescita tumorale: i recettori EGFR e HER2. Poiché BIBW 2992 è più efficace nei pazienti che hanno una mutazione del gene EGFR, DxS intende sviluppare un test per identificare la mutazione e consentire una terapia più mirata ed efficace.
Non sono stati resi noti i termini finanziari dell'accordo.

Lo scorso dicembre, DxS ha siglato un accordo con Amgen per fonire un  "companion test" per il farmaco Vectibix che servirà per identificare la presenza di mutazione del gene KRAS (Kirsten sarcoma 2 viral oncogene homologue). Il test è già in commercio nell'Unione Europea e serve per le terapie anti EGFR cetuximab (Erbitux) e panitumumab (Vectibix).
In assenza di mutazione del KRAS (gene cosiddetto "wild type") i due farmaci sono più efficaci e hanno ricevuto l'indicazione espressamente in questa categoria di pazienti.