GlaxoSmithKline ha siglato un accordo con la società indiana Biological E per lo sviluppo congiunto di un vaccino pediatrico combinato che verrà messo a punto per proteggere i bambini in India e in altri Paesi in via di sviluppo contro la poliomielite e altre malattie infettive. La partnership rafforza l'impegno di entrambe le aziende nel sostenere il programma di eradicazione della polio sostenuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Il vaccino candidato è costituito dal vaccino antipolio iniettabile di GSK e dal vaccino pentavalente di Biological E contro difterite, tetano, pertosse, epatite B e Haemophilus influenzae di tipo B.
Se approvato, il vaccino potrebbe essere il primo del suo genere. Completamente in forma liquida, il vaccino  è stato progettato per consentire un numero ridotto di iniezioni e migliorare la compliance nei programmi di immunizzazione.

La joint venture 50/50 si farà carico dei costi di sviluppo del candidato vaccino, che dovrebbe entrare in fase I di sperimentazione clinica nei prossimi due anni. Un investimento iniziale in cash da parte di entrambe le aziende permetterà di coprire i costi della start-up. I costi successivi verranno suddivisi equamente tra le aziende e la transizione dovrebbe essere completata antro il 2013.