Merck ha firmato un accordo da 450 milioni di dollari con la società americana NGM Biopharmaceuticals per lo sviluppo e la commercializzazione di farmaci biologici in diverse aree terapeutiche, come il diabete, i disordini metabolici e i tumori.

In base all’accordo, Merck verserà a NGM una somma iniziale da 94 milioni di dollari e acquisterà il 15% delle quote della società per 106 milioni di dollari. Inoltre, Merck finanzierà con 250 milioni di dollari il lavoro di NGM per un periodo di 5 anni, con la possibilità di estendere la collaborazione per altri due anni.

L’accordo riguarda diversi farmaci candidati attualmente in sviluppo preclinico, come NP201 per il trattamento del diabete, dell’obesità e della steatoepatite non alcolica. In base all’accordo, NGM guiderà le attività di ricerca e sviluppo per i farmaci candidati in fase preclinica e Merck guiderà gli studi clinici dei farmaci selezionati. NGM potrà ricevere da Merck ulteriori pagamenti al raggiungimento di determinate milestone o, in alcuni casi, cofinanziare lo sviluppo e dividere i ricavi con Merck. NGM avrà anche la possibilità di co-promuovere i farmaci negli Stati Uniti.

“Con questa collaborazione speriamo di rispondere alle esigenze dei pazienti con diabete, disregolazioni metaboliche e tumori per i quali esistono ancora bisogni insoddisfatti, spiega Roger M. Perlmutter, presidente di Merck Research Laboratories.