A seguito di una revisione degli studi di tossicità in fase preclinica,  Vernalis e Biogen Idec hanno interrotto lo sviluppo di vipadenant, un farmaco sperimentale giunto già alla fase II e studiato per la cura del morbo di Parkinson.

La decisione ha rappresentato un vero colpo per Vernalis e Biogen Idec, in quanto il farmaco aveva ottenuto dei risultati positivi negli studi di fase II e gli investitori speravano di concludere le sperimentazioni nel 2011.

Le due società inizieranno la sperimentazione di un nuovo composto della stessa classe farmacologica a partire dal 2011.
Vipadenant e il nuovo composto sviluppato da Vernalis e Biogen Idec sono antagonisti del recettore A2A dell'adenosina e potrebbero essere in grado di ripristinare la funzione motoria dei pazienti con morbo di Parkinson senza provocare gli effetti collaterali come nausea e discinesia (movimenti non controllati) associati ai trattamenti tradizionali che prevedono l'utilizzo di farmaci dopaminergici.