La biotech americana Amgen ha ceduto alla società canadese MedGenesis Therapeutix i diritti  per l'impiego in patologie a carico del SNC e per altre possibili indicazioni del GDNF o fattore neurotrofico derivato dalla linea delle cellule gliali. Parallelamente, Medgenesis e la canadese Biovail hanno siglato un accordo per lo sviluppo di questo farmaco nel Parkinson.

Il GDNF appartiene alla stessa famiglia del fattore di crescita neuronale (GNF) scoperto da Rita Levi Montalcini. Prodotto dalle cellule gliali, strutture di sostegno e nutrizione dei neuroni, il GDNF è stato impiegato sperimentalmente, per via intracerebrale, in vari pazienti parkinsoniani, con risultati sostanzialmente positivi, in quanto aumenterebbe la sopravvivenza delle cellule che producono dopamina e migliorerebbe le funzioni motorie.

Le condizioni economiche dell'accordo non sono state rese note, tranne il fatto che Amgen ha acquisito una piccola quota di MedGenesis.