Lo scorso 22 dicembre, un tribunale americano di Boston ha stabilito che il farmaco antianemico Mircera, sviluppato da Roche, infrange cinque brevetti depositati da Amgen e ha rilasciato un'ingiunzione permanente affinchè Roche non metta in vendita il farmaco sul territorio americano prima della metà del 2014.
Mircera (methoxy polyethylene glycol-epoetin beta) è una eritropoietina PEGilata a lunga durata di azione.

La decisione arriva dopo 5 anni di battaglie legali tra le due aziende e assicura la protezione brevettuale su Aranesp (darbepoetina alfa) ed Epogen (epoetina alfa). Nonostante una riduzione delle vendite causata da un dibattito legato alla sua sicurezza, Aranesp rimane un farmaco molto importante per Amgen, le cui vendite nel terzo trimestre del 2009 sono risultate pari a 685 milioni di dollari.

Mircera è stato approvato dall'Fda nel novembre del 2007 ma la causa legale in atto ne ha impedito la commercializzazione negli Usa. Il farmaco ha invece avuto il via libera dall'Emea e nel nostro paese è disponibile dallo scorso anno. Complessivamente, è già stato approvato in oltre 60 paesi.