Secondo fonti vicine all’azienda, anche l’americana Mylan avrebbe approcciato  Actavis per un possibile takeover, anche se non sarebbe ancora stata presentata un’offerta formale. Lo riporta il quotidiano finanziario Bloomberg.

La scorsa settimana era iniziata a girare la voce, peraltro non confermata da nessuna delle due aziende, di un interessamento di Watson per la stessa Actavis. L’offerta di Watson sarebbe nell’ordine dei 6 miliardi di dollari. L’annuncio dell’accordo sarebbe imminente. Ne avevamo parlato qui.

La complessità del business di Actavis e anche il suo livello di indebitamento terrebbero lontane altre aziende potenzialmente interessate all’affare.

Mylan era una delle società interessate ad acquisire l’italiana Rottapharm poi qualche settimana fa era uscita dal novero dei possibili contendenti. Adesso potrebbe cercare di rifarsi con Actavis. Sarà già troppo tardi?