Ariad cede le sue attività europee a Incyte. Affare da $140 milioni

L'americana Incyte Corporation oggi ha annunciato che sta acquisendo le attività europee di Ariad, l'azienda che produce il ponatinib, un farmaco per la leucemia mieloide cronica. Il team europeo di Ariad comprende 125 persone, tra cui medici, e personale di marketing e di vendita. L'affare ha un valore di $140 milioni.

L’americana Incyte Corporation oggi ha annunciato che sta acquisendo le attività europee di Ariad, l’azienda che produce il ponatinib, un farmaco per la leucemia mieloide cronica. Il team europeo di Ariad comprende 125 persone, tra cui medici, e personale di marketing e di vendita. L’affare ha un valore di $140 milioni.

Inoltre, l’azienda ha anche firmato un accordo di licenza per ottenere i diritti di sviluppo e commercializzazione esclusiva di Iclusig (ponatinib) in Europa e in altri paesi.

Iclusig è approvato in Europa per il trattamento di pazienti con leucemia mieloide cronica (LMC) Philadelphia-positiva (Ph +) e leucemia linfoblastica acuta (ALL) resistenti o intolleranti di alcuni inibitori BCR-ABL di seconda generazione, così come tutti i pazienti che hanno la mutazione T315l. L'anno scorso, a livello globale il farmaco ha generato un fatturato di $112,5 milioni.

L'accordo di licenza permette lo sviluppo e la commercializzazione di Iclusig nell'Unione Europea e altri 22 paesi, tra cui Svizzera, Norvegia, Turchia, Israele e Russia.

Ariad riceverà royalties comprese tra il 32 e il 50 per cento sulle vendite nette, e fino a $ 135 milioni per milestones relative a possibili sviluppi clinici  e regolatori.

Inoltre, Incyte finanzierà una parte delle sviluppo clinico di Iclusig in due studi clinici, OPTIC e OPTIC-2L, per mezzo di un accordo di ripartizione dei costi pari a $7 milioni nel 2016 e altrettanti nel 2017.

"L'acquisizione delle operazioni europee di ARIAD è un'occasione unica e strategica per Incyte, che rafforzerà ulteriormente la nostra presenza medica e commerciale in Europa," ha dichiarato in un comunicato Herve Hoppenot, amministratore delegato di Incyte. "L'aggiunta dell’esperienza e del talento del team di Ariad alle relazioni della nostra esistente organizzazione europea accelererà la nostra espansione globale e ci lascia ben posizionati per massimizzare i potenziali futuri lanci europei dal nostro ricco portafoglio di sviluppo."

L'accordo prevede anche un'opzione per qualsiasi azienda che acquisisca Ariad per il riacquisto dei diritti di Iclusig rimborsando i pagamenti anticipati e le milestones, con una somma aggiuntiva in base alle vendite Iclusig nei 12 mesi precedenti e di royalties dal 20 al 25 per cento sulle vendite durante il resto dell'accordo. Questo può essere fatto prima di due anni o dopo sei anni dalla sigla dell’accordo.

Il presidente e chief executive officer di Ariad, Paris Panaylotopoulos, ha preso in mano l'azienda nel mese di gennaio e una parte importante della missione affidatagli dagli azionisti è rappresentata dal taglio dei costi per un importo pari ad almeno $65 milioni.

 In una conference call finanziaria per la presentazione dei dati del quarto trimestre ha riferito che le entrate annuali totali erano $ 118 milioni, contro i $ 105,4 del 2014. Purtroppo, i costi operativi totali di ARIAD per il 2015 sono stati $ 336,1 mln, contro i $ 265,6 mln del precedente esercizio, che ha dato l'azienda una perdita netta di $ 231 milioni nel 2015.

Gli investitori, in generale, sembrano sperare che tutta Ariad potrebbe essere acquisita da un'altra società. E stanno anche tenendo d'occhio lo sviluppo di brigatinib, per il cancro del polmone non a piccole cellule ALK+. Il farmaco è attualmente studiato in un trial globale di fase II. Nel mese di ottobre 2014, ha ricevuto dall’Fda la designazione di Therapy Breakthrough.