Arriva da Bristol-Myers Squibb il nuovo direttore commerciale global per Gilead

Daniel O'Day sta costruendo la sua squadra e a dirigere le operazioni commerciali di Gilead a livello globale ha chiamato Johanna Mercier, che in precedenza lavorava in Bristol-Myers Squibb quale responsabile commerciale per Usa e alcuni dei mercati più importanti.

Daniel O’Day sta costruendo la sua squadra e a dirigere le operazioni commerciali di Gilead a livello globale ha chiamato Johanna Mercier, che in precedenza lavorava in Bristol-Myers Squibb quale responsabile commerciale per Usa e alcuni dei mercati più importanti.

E’ durata quindi poco la permanenza in Gilead di Laura Hamill, entrata in azienda lo scorso anno proveniente da Amgen per ricoprire la stessa posizione.

O'Day ha detto di Mercier che "è un leader di talento con una profonda conoscenza dell'industria farmaceutica, avendo lavorato in diversi settori terapeutici e aree geografiche, così come una comprovata capacità di inserire la prospettiva commerciale nelle strategie di sviluppo".

Con anni di esperienza commerciale alle sue spalle, O'Day sa esattamente cosa sta cercando da Mercier, che ha ricoperto ruoli di primo piano in oncologia, infiammazione e neuroscienze. L'esperienza oncologica in particolare potrebbe essere utile a Gilead, che deve ancora affermare Yescarta, il trattamento a base di CAR-T.