Business

AstraZeneca sigla accordo con Silence Therapeutics per nuove terapie basate sul silenziamento genico

AstraZeneca ha dato il via a una collaborazione con la biotech britannica Silence Therapeutics per sviluppare farmaci basati sul silenziamento dell'RNA (siRNA) e che potranno trovare indicazione nel trattamento di malattie cardiovascolari, renali, metaboliche e respiratorie.

AstraZeneca ha dato il via a una collaborazione con la biotech britannica Silence Therapeutics per sviluppare farmaci basati sul silenziamento dell’RNA (siRNA) e che potranno trovare indicazione nel trattamento di malattie cardiovascolari, renali, metaboliche e respiratorie.

AstraZeneca effettuerà un pagamento anticipato in contanti di 60 milioni di dollari e un investimento azionario di 20 milioni di dollari in Silence Therapeutics. Silence Therapeutics ha indicato che per ogni obiettivo di malattia, l'azienda ha diritto a ricevere fino a 400 milioni di dollari in milestones. Le parti prevedono di avviare il lavoro su cinque obiettivi entro i primi tre anni della collaborazione.

La partnership utilizzerà la piattaforma siRNA di Silence Therapeutics per identificare e far progredire i target che hanno come principale bersaglio il fegato, oltre a sviluppare nuovi approcci di delivery per mirare ad altri tessuti come il cuore, i polmoni e i reni.
L’azienda ha diversi programmai di sviluppo e ha già iniziato i testi clinici per un candidato farmaco (SLN124) per la beta talassemia e le sindromi mielodisplastiche e per altri disturbi caratterizzati dal sovraccarico di ferro. I dati su modelli muri9ni sono stati incoraggianti perché il prodotto ha ridotto il sovraccarico di ferro e migliorato l’anemia.

Mene Pangalos, vicepresidente esecutivo della R&S biofarmaceutica di AstraZeneca, ha affermato "questa collaborazione... aggiunge una nuova ed entusiasmante modalità, siRNA, alla nostra cassetta degli attrezzi per la scoperta dei farmaci".


SEZIONE DOWNLOAD