In concomitanza con la diffusione dei dati finanziari del primo trimestre del 2012, Baxter ha reso noto che nei prossimi 5 anni  intende investire oltre un miliardo di dollari per la realizzazione di un impianto produttivo che verrà realizzato a Covington, in Georgia (Usa). Qui verranno prodotti trattamenti derivati dal plasma e si creeranno 1500 nuovi posti di lavoro diretti e altri 2mila in altri centri Usa dell’azienda.

La costruzione del sito produttivo inizierà nel 2012 e sarà completata nel 2018. Quando sarà a regime, ilo stabilimento avrà una capacità produttiva di 3 milioni di litri l’anno di derivati del plasma.

Il plasma, raccolto da donatori, servirà per la produzione di farmaci quali immunoglobuline da somministrare a chi soffre di immunodeficienza primaria, albumina e proteine ematiche per la cura del deficit di alfa-1 antitripsina. L’azienda sta anche conducendo ricerche in settori quali la neuropatia motoria multifocale e la malattia di Alzheimer.