Bayer saerebbe in trattativa per la vendita della propria divisione Diabetes Care impegnata nella produzione e commercializzazione di dispositivi medici per il controllo del diabete. La notizia è stata riportata dal Financial Times Deutschland.

Secondo il giornale tedesco, Bayer avrebbe incaricato Credit Suisse di gestire la vendita. Le aziende interessate all’acquisto potrebbero essere la francese Sanofi e la giapponese Panasonic.
L’unità di dispositivi medici per il diabete di Bayer ha un fatturato annuo di circa 1 miliardo di euro. La decisione della vendita deriva dal fatto che quest’area, secondo l’azienda tedesca, offre poche sinergie con le altre attività della società.

La Divisione Diabetes Care si caratterizza per la produzione e commercializzazione di prodotti per l’autocontrollo della glicemia in pazienti diabetici. Il primo strumento portatile per l’autocontrollo della glicemia è stato introdotto nel 1969; da allora Bayer ha perseguito la volontà di soddisfare i bisogni dei pazienti diabetici, introducendo prodotti miniaturizzati ed altamente tecnologici per il controllo del diabete.