Una nuova ondata di tecnologie consentirà un approccio più efficiente e più economico delle operazioni commerciali delle società farmaceutiche che comporterà risparmi nei costi operativi calcolati in 36 miliardi di dollari annui, a partire dal 2017.

E’ quando prevede la IMS Health, la più grande società al mondo nella business analytics del settore farmaceutico che ha appena pubblicato un report, denominato “Riding the Information Technology Wave in Life Sciences: Priorities, Pitfalls and Promise”, del quale vi riassumiamo gli aspetti chiave.

Il rapporto di IMS  prevede una progressiva introduzione di nuove tecnologie al fine di allineare le attività cross- funzionali, ottimizzare le organizzazioni e migliorare l'efficacia e l'agilità dei team commerciali. Inoltre, i nuovi investimenti consentiranno anche un miglior coinvolgimento dei pazienti.

Il rapporto nasce dai risultati di una indagine condotta da IMS sui responsabili del settore IT, marketing, vendite e operazioni commerciali di 70 società impegnate nelle scienze della vita, cui è stato chiesto di rispondere circa il loro uso attuale e futuro di nuove soluzioni IT.

Nel complesso, si prevede una continua riduzione dei costi in tutto il settore  e il 40 per cento degli intervistati prevede tagli di costi di oltre il 10 per cento nelle loro organizzazioni nel corso dei prossimi tre anni. Inoltre, il 74 per cento dei partecipanti al sondaggio sta cercando di trarre maggiore valore dal flusso di informazioni sanitarie che include i dati anonimizzati degli Electronic Medical Records (EMR) e altri dati del mondo reale.

Nuovi investimenti in una gamma di applicazioni tecnologiche per le operazioni commerciali, come soluzioni per la relazione con i clienti, attività integrate di marketing multi-canale, progetti sui social media sono  stati citati come una priorità da oltre il 70 per cento degli intervistati.

"Realizzare il pieno beneficio dalle nuove tecnologie sarà una priorità per tutte le compagnie impegnate nelle scienze della vita, e gli approcci di commercializzazione sono continuamente rivisti alla luce delle mutevoli esigenze dei clienti e una crescente necessità di efficienza ", ha dichiarato Murray Aitken , direttore esecutivo dell'Istituto per IMS Healthcare Informatics . " Una serie di applicazioni specifiche per l’health care, cloud-based , integrate , sicure e analiticamente potenti produrranno vantaggi sostanziali a queste organizzazioni , e, infine, per i pazienti e il sistema sanitario in generale. "

I principali risultati del rapporto sono i seguenti.

1.    Le più grandi aziende farmaceutiche mondiali avranno bisogno di ridurre i costi operativi di 36 miliardi dollari all'anno, fino al 2017, per mantenere i loro margini operativi e gli attuali livelli di investimenti in R & D. La pressione sui margini operativi è destinata a crescere in quanto le aziende devono affrontare i costi crescenti allo stesso tempo i prezzi dei farmaci sono stati limitati o ridotti a causa della crescente penetrazione dei generici. Con una stima di crescita annua dei costi di R & D  del 5%, le organizzazioni dovranno ridurre di altrettanto i costi operativi per mantenere i margini invariati. Sebbene l’obiettivo dei tagli dei costi potrà variare da azienda ad azienda, il focus un po’ di tutte,  sarà sui costi di vendita, marketing e di gestione amministrativa, che ammontano a quasi il 30 per cento delle vendite nette. Degli intervistati dall'Istituto IMS, l’87 per cento ha indicato che le loro organizzazioni commerciali sono state ottimizzate attraverso una serie di approcci, tra cui insourcing e outsourcing selettivi, spostamento di risorse tra i vari reparti e implementazione di soluzioni basate sulla tecnologia precedentemente non disponibili.


2.    Le aziende vedono l'interoperabilità dei sistemi tecnologici come una necessità urgente e critica. Poiché i sistemi tecnologici e applicazioni all'interno delle compagine di scienze della vita si sono moltiplicati negli ultimi dieci anni, spesso sono rimasti chiusi all’interno di “silos” non comunicanti e fonte di inefficienze. Sistemi integrati, sono citati dall’85 per cento degli intervistati come la modalità per ottimizzare le loro organizzazioni commerciali, migliorare la velocità del flusso di lavoro, eliminare contrastanti interpretazioni di dati tra i vari reparti  e ridurre il costo delle squadre di informatori medici per la gestione manuale dei dati. Le organizzazioni di scienze della vita sono alla ricerca di suite di applicazioni pre - costruiti, cloud-based come un mezzo per ottenere queste efficienze di sistema a livello aziendale.

3.    Le società di Scienze della vita stanno spostando sul cloud la loro archiviazione primaria  dei dati investendo in nuove applicazioni per il marketing e le vendite. A causa della natura sensibile dei dati sanitari, nel settore dell’healthcare l'adozione delle tecnologie cloud-based è stato più lento rispetto ad altri settori. Le organizzazioni stanno lavorando con i fornitori di servizi cloud per accelerare i progressi nello stabilire e mantenere ambienti sicuri e compatibili per la raccolta e la conservazione delle informazioni sanitarie. Il 70 per cento dei partecipanti ha espresso la necessità di utilizzare applicazioni di terze parti basate su cloud.

4.    La tecnologia sta permettendo al settore sanitario di ricavare maggiore valore dai Big Data. In alcuni paesi con sistemi sanitari nazionali sono già accessibili per l'analisi grandi dataset di pazienti anonimizzati; in altri paesi, la messa in comune di EMR e altri insiemi di dati sarà essenziale per la creazione di archivi rappresentativi della popolazioni di pazienti.
Negli Stati Uniti, alcuni sistemi ospedalieri stanno collaborando con la condivisione dei dati per l'analisi, con l'obiettivo di identificare algoritmi di trattamento per ottenere i migliori outcome per i pazienti. La capacità delle società farmaceutiche di beneficiare di queste fonti di dati è attualmente limitata a causa della mancanza di formati coerenti e standard di privacy tra i fornitori di servizi cloud-based. Si stanno facendo progressi per facilitare l'accesso agli archivi condivisi nel cloud che possono essere utilizzati da più parti interessate per esaminare il peso della malattia e capire il valore dei farmaci.

5.    I sistemi analitici destinati a interpretare i dati e dare indicazioni operative non hanno tenuto il passo con la crescente abbondanza di dati generati dalle società che operano nelle scienze della vita. Poiché la concorrenza tra queste società si intensifica, e il mix di nuovi farmaci propende sempre più verso quelli con piccole popolazioni di pazienti target, i sistemi analitici che aiutano a portare i medicinali ai pazienti giusti e i loro medici sono essenziali. L'attuazione di questi sistemi accelera il miglioramento dei risultati sanitari ma consente anche di portare più efficienza a tutto il sistema sanitario. L’interrogazione grandi insiemi di dati osservazionali, tuttavia, richiede esperienza clinica altamente specializzata. Le applicazioni cloud che traducono le complesse valutazioni delle malattie in definizioni pre -costruite consentono agli utenti non esperti di ricavare maggiori approfondimenti.

6.    Le  applicazioni mobili per i pazienti e i medici sono considerate sempre più importanti per rafforzare il coinvolgimento sanitario. Poiché le società di scienze della vita si focalizzano su modalità innovative per portare valore e servizi ai loro clienti, le applicazioni mobili sono in grado di giocare un ruolo maggiore nel mantenere i pazienti più impegnati nella tutela della propria salute, facilitando la comunicazione tra i pazienti e gli operatori sanitari, e fornire mirate, informazioni utili ai medici e contribuenti. Quasi il 60 per cento degli intervistati ritiene che le applicazioni per i pazienti siano estremamente o molto importanti per affrontare le sfide commerciali, mentre il 69 per cento da un simile giudizio per le app destinate al medico. Attualmente, le applicazioni per i medici e altri operatori sanitari possono offrire istruzione sui farmaci e le malattia e formazione per aiutare il processo decisionale, così come calcolatrici per definire il giusto dosaggio dei farmaci e l’accesso web-based per informazioni su farmaci specifici.

Maggiori informazioni sul report IMS


Scarica il Report di IMS