Biogen Idec e Samsung Bioepis hanno siglato un accordo che prevede che Biogen commercializzi in Europa i biosimilari di farmaci anti TNF sviluppati congiuntamente dalle due società, inclusi quelli indicati per trattare patologie quali artrite reumatoide e morbo di Crohn.

Samsung Bioepis è la joint venture formatasi nel 2011 tra Samsung Biologics e Biogen Idec e finalizzata allo sviluppo di nuovi farmaci biosimilari.

"Questa è una opportunità unica per noi di sfruttare la nostra esperienza nello sviluppo e produzione di farmaci biologici di alta qualità in aree terapeutiche in cui siamo profondamente concentrati , e fornire farmaci ai pazienti per cui vi è una forte necessità sociale ", ha detto Tony Kingsley , vice presidente esecutivo delle operazioni commerciali globali per Biogen Idec . "Come azienda che mira a fare la differenza nella vita dei pazienti con malattie gravi, siamo eccitati dal potenziale di offrire ulteriori terapie altamente efficaci nelle aree critiche dove c'è domanda in crescita . "

" Biogen Idec è stato un partner innovatore nella joint venture Samsung Bioepis e ora con questo accordo siamo entusiasti di estendere il nostro rapporto in operazioni commerciali ", ha detto Christopher Hansung Ko, Ph.D. , CEO di Samsung Bioepis . "Samsung Bioepis ha stabilito un piano di commercializzazione globale per i suoi anticorpi monoclonali attualmente in fase di sviluppo, e crediamo che questo accordo servirà da solida base per Samsung Bioepis di svilupparsi in un leader mondiale nei biosimilari. "

Nel 211 Samsung aveva siglato un accordo da 300 milioni di dollari con Biogen Idec per stabilire una joint venture che ha lo scopo di sviluppare, produrre e commercializzare farmaci biosimilari. La nuova società ha la sede in Corea.

In questa unione, Samsung ha il ruolo principale mentre Biogen Idec contribusce con la sua expertise nella produzione e ingegnerizzazione delle proteine. I termini dell’accordo prevedono che Samsung contribuisca con $255 milioni e il restanti 45 milioni verranno versati da Biogen Idec, che avrà il 15% della joint venture.

La partnership utilizzerà anche una parte dell’eccesso di capacità produttive di uno stabilimento danese di Biogen Idec.

Per la produzione di biosimilari, Samsung ha costruito un impianto biofarmaceutico situato nel Sud della Corea nella ‘Incheon Free Economic Zone'. Le attività produttive dovrebbero essere iniziate nel 2013 e la vendita dei biosimilari dovrebbe iniziare nel 2016.