Bristol-Myers Squibb ha siglato un accordo con Allergan che le consente di  ottenere i diritti mondiali per un nuovo farmaco sperimentale studiato per il dolore neuropatico.

Il farmaco, attivo per via orale, è noto con la sigla AGN-209323. Ha completato la fase I ed è pronto per entrare in fase II ("phase II ready"). Potrebbe essere il primo di una nuova classe di farmaci utilizzati per curare il dolore neuropatico anche se il suo meccanismo d'azione non è stato reso noto.


Se il farmaco completerà lo sviluppo e verrà messo in commercio, l'accordo potrebbe valore a 413 milioni di dollari. Allergan riceverà un pagamento immediato di 40 milioni di dollari e il resto al superamento delle milesones concordate tra le due aziende.