La multinazionale Boehringer Ingelheim ha concluso la sua collaborazione con la biotech australiana Biota Holdings. Questo accordo, iniziato nel 2006, era focalizzato allo sviluppo di farmaci nucloeosidici per la cura dell'epatite C ma evidentemente non ha dato i frutti attesi.
Biota è una società farmaceutica dedicata allo sviluppo di farmaci antiinfettivi ed è nota per aver sviluppato zanamivir, il farmaco  antinfluenzale commercializzato da Roche. Le vendite di zanamivir garantiscono a Biota royalties che nel 2010 dovrebbero raggiungere circa 100 milioni di dollari australiani.