Teva Pharmaceutical Industries ha annunciato che l'Ufficio Brevetti Europeo ha emesso una decisione a favore di Teva in un procedimento di opposizione al brevetto sul glatiramer acetato depositato da Synthon BV, Mylan e un terzo attore non identificato.

Il 6 settembre 2012, i tre concorrenti avevano avviato un procedimento di opposizione contro il brevetto europeo EP 2 177 528, un brevetto per Copaxone (glatiramer acetato per iniezione) con scadenza 9 settembre 2025.

Nella udienza di oggi, l'Ufficio europeo dei brevetti espressamente stabilito che le affermazioni dalla 1 alla 12 del brevetto '528 sono valide. Pertanto, i prodotti follow-on del glatiramer non potranno essere lanciati prima della scadenza del brevetto.

Disponibile negli Usa a partire dal 1996 e commercializzato in oltre 50 Paesi, Copaxone è il prodotto che più di ogni altro rappresenta Teva. E’ il farmaco per la sclerosi multipla più prescritto al mondo e nel 2013 ha generato un fatturato di 4,328 miliardi di dollari (+ 8% sul 2012) e (si stima) la metà dei profitti di Teva. L’azienda ha sviluppato una versione migliorata che si somministra due volte la settimana con la quale spera di difendere il brand da numerosi nuovi concorrenti, orali e non.