Bristol-Myers Squibb ha siglato un accordo di collaborazione con Nissan Chemical Industries e Teijin Pharma per lo sviluppo e la commercializzazione di NTC-801, un inibitore selettivo dei canali del potassio attivati dall'acetilcolina (IKACh), attualmente in fase I dello sviluppo clinico.

Il farmaco ha un potenziale utilizzo per il mantenimento del ritmo sinusale nei pazienti con  fibrillazione/flutter atriale.
NTC-801 potrebbe essere più sicuro e mirato dal punto di vista clinico e rappresentare una svolta nella terapia dei pazienti colpiti da questo disturbo del ritmo cardiaco, poiché l'attività del canale IKACh è registrabile solo negli atri e non nei ventricoli. Bristol-Myers Squibb sulla base dell'accordo avvierà nel resto del mondo lo sviluppo della molecola. L'intesa siglata è parte delle iniziative strategiche della Bristol-Myers Squibb per potenziare la competitività della pipeline e poter assicurare la disponibilità di terapie innovative.
In base agli accordi di collaborazione, Nissan Chemical e Teijin Pharma garantiranno a Bristol-Myers Squibb i diritti esclusivi per lo sviluppo e la commercializzazione di NTC-801 in tutto il mondo, al di fuori del Giappone. In termini economici: un esborso di 40 milioni di dollari in cash, BMS renderà anche disponibili ulteriori 170 milioni di dollari per lo sviluppo e 175 milioni di dollari e le royalities per la commercializzazione.