Business

Chiesi, prima in Italia per la ricerca farmaceutica

Il Gruppo Chiesi è al primo posto tra gli investitori italiani in Ricerca e Sviluppo del comparto farmaceutico, all'ottavo posto nella classifica dei maggiori gruppi nazionali di ogni settore, al tredicesimo tra le multinazionali farmaceutiche in Europa.

Lo testimonia il "Quadro di valutazione 2009 degli investimenti industriali europei in Ricerca & Sviluppo", elaborato dal Joint Research Centre della Commissione Europea. Tale documento è stato redatto in base ai bilanci trasmessi dalle imprese al JRC e non rappresenta la totalità di quelle esistenti.

Con un investimento di 107,8 milioni di euro (+16,7% sul 2007), il Gruppo Chiesi, segue alcune tra le maggiori imprese nazionali, quali FIAT, Finmeccanica, Telecom Italia, Pirelli, mentre nel settore farmaceutico si colloca alle spalle di grandi gruppi quali Sanofi-Aventis, GlaxoSmithKline, Astrazeneca, Boheringer Ingelheim in Europa.

"Il Gruppo Chiesi è cresciuto in questi ultimi vent'anni grazie a un'attenta politica di investimenti nella ricerca e nello sviluppo di nuovi farmaci, che ha dato vita a prodotti come Curosurf, leader mondiale per il trattamento della sindrome da distress respiratorio nei neonati prematuri, e Foster, indicato per il trattamento dell'asma" ha commentato Alberto Chiesi, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo. "Da anni dedichiamo una quota cospicua del nostro fatturato a ricerca e sviluppo perché crediamo che l'innovazione sia la migliore risorsa per misurarsi in un settore sempre più competitivo, come quello farmaceutico", ha concluso.

SEZIONE DOWNLOAD