Business

Cubist compra Trius e Optimer e amplia la pipeline di antibiotici

La società biofarmaceutica americana Cubist sborserà una cifra pari a 1,6 miliardi di dollari per acquisire due società farmaceutiche, Trius Therapeutics e Optimer Pharmeceutical, e ampliare la propria pipeline di antibiotici.

Con l’acquisizione di Trius, Cubist, società nota per aver rilevato da Eli Lilly l'antibiotico Cubicin, amplierà il proprio listino includendo tedizolid fosfato, un oxazolidinone di seconda generazione sviluppato da Trius Therapeutics per il trattamento delle infezioni severe da batteri gram positivi, incluse quelle causate da Stafilococco aureus meticillino-resistente (MRSA). Il farmaco ha raggiunto tutti gli endpoint di uno studio di fase III condotto in pazienti con infezioni batteriche della cute e dei tessuti molli (ABSSSI) causate anche da MRSA.

Trius aveva firmato un accordo con Bayer Pharma per lo sviluppo e la commercializzazione del farmaco al di fuori di Stati Uniti ed Europa. L’invio della richiesta di approvazione dell’antibiotico negli Stati Uniti è prevista entro la fine del 2013 e in Europa nella prima metà del 2014. Cubist spera di lanciare il medicinale entro la fine del 2014. Cubist verserà a Trius 13,50 dollari per azione in contati più 2,00 dollari per azione al raggiungimento di determinate milestone i vendita.

Con l’acquisizione di Optimer, Cubist includerà nella propria pipeline la fidaxomicina, un nuovo antibiotico disponibile per via orale che nel 2011 ha ricevuto l’approvazione da parte dell’Fda per la cura delle forme di diarrea causate da infezioni da Clostridium difficile (CDAD). Fidaxomicina, è un antibiotico innovativo selettivo specifico per le infezioni batteriche da Clostridium difficile, causa di gravi e talvolta fatali casi di diarrea in pazienti ospedalizzati. La fidaxomicina è appositamente concepita per eradicare soltanto i batteri di Clostridium difficile, senza quindi eliminare gli utili batteri della flora gastrointestinale.

In Usa Cubist aveva già firmato un accordo con Optimer per la commercializzazione di fidaxomicina. Inoltre, Astellas aveva siglato un accordo con Optimer in base al quale l’azienda giapponese diventava responsabile di tutti i costi associati allo sviluppo clinico del farmaco e al marketing in Europa e in alcuni paesi del Medio Oriente e dell'Africa.

Cubist verserà a Optimer un anticipo di 10,75 dollari per azione in contanti più 5 dollari per azione al raggiungimento di determinate milestone di vendita.

SEZIONE DOWNLOAD