Eli Lilly amplia il suo listino nell'area diabetologica acquisendo da Marcadia Biotech i diritti su una nuova tecnologia riguardante una penna preriempita contenente farmaci analoghi del glucagone e a rapida attività sviluppato per il controllo delle ipoglicemie di tipo severo. La società è una startup californiana il cui gruppo dirigente di fondatori comprende diversi manager provenienti da Eli Lilly.

Il glucagone viene iniettato per prevenire gli episodi ipoglicemici ed è tipicamente contenuto nei kit di emergenza per diabetici. Le formulazioni presenti nei kit attuali richiedono diversi passaggi di preparazione, inclusa la miscelazione di un glucagone in polvere con un diluente. Nel prodotto di Marcadia, invece, il glucagone è mantenuto in soluzione liquida a temperatura ambiente, come accade nelle penne preriempite contenenti adrenalina, utilizzate dalle persone con allergie gravi per prevenire lo shock anafilattico.

I termini finanziari dell'accordo non sono stati resi noti, ma Marcadia ha fatto sapere noto che manterrà i diritti di sviluppo del prodotto per gli Stati Uniti, ancora in fase preclinica, mentre Eli Lilly svilupperà il farmaco negli altri Paesi e sarà detentrice dei diritti di commercializzazione in tutto il mondo. L'azienda è attualmente leader di mercato negli Usa nel campo dei kit di glucagone, mentre altrove il primato spetta a Novo Nordisk.
C'è ora da chiedersi se questo accordo desterà l'interesse di Enject, concorrente di Marcadia, che sta lavorando a una penna in cui la polvere e il diluente vengono mescolati appena prima dell'iniezione