Eli Lilly investe $180 mln per ampliare la produzione di insulina in Usa

Business
Eli Lilly ha deciso di investire 180 milioni di dollari per ampliare lo stabilimento di produzione di insulina di Indianapolis. Lo scorso novembre, l’azienda aveva già investito 140 milioni di dollari per lo stesso scopo. I due investimenti consentiranno alla società americana di soddisfare la domanda crescente di insulina dovuta all’aumento della prevalenza del diabete negli Stati Uniti.

Con l’ultimo investimento, Eli Lilly prevede di aggiungere all’impianto di Indianapolis una seconda linea di riempimento di cartucce di insulina e di aumentare la capacità di produzione dei principi attivi. In questo modo la produttività dell’azienda aumenterà senza costi aggiuntivi per la costruzione di un nuovo stabilimento di produzione.

La nuova linea di riempimento di cartucce di insulina sarà completata entro il 2016, mentre la nuova area di produzione dei principi arrivi sarà completata entro dicembre 2014. Una volta terminati i lavori, l'indotto occupazionale generato dall’investimento sarà di circa 175 persone tra tecnici specializzati, scienziati e ingegneri.

Le cartucce pre-riempite di insulina rappresentano una novità per il sito di produzione statunitense che attualmente produce fiale pre-riempite utilizzate con siringhe tradizionali o con pompe per insulina. Comunque, l’utilizzo di cartucce da utilizzare con penne per la somministrazione di insulina è in aumento negli Stati Uniti.
SEZIONE DOWNLOAD