Business

Fabbrica Italiana Sintetici ridefinisce la struttura commerciale con 2 new entry: Luca Parlanti e Gianluca Schiavoni

La Fabbrica Italiana Sintetici S.p.A., conosciuta anche con la sigla F.I.S., ha concluso la riorganizzazione della propria area commerciale con la creazione di due nuove divisioni distinte: Generics e Custom. La società ha dunque annunciato che Gianluca Schiavoni entra a far parte del team di FIS con il ruolo di Sales Director Generics, mentre Luca Parlanti assume la carica di Sales Director Custom.

La Fabbrica Italiana Sintetici S.p.A., conosciuta anche con la sigla F.I.S., ha concluso la riorganizzazione della propria area commerciale con la creazione di due nuove divisioni distinte: Generics e Custom. La società ha dunque annunciato che Gianluca Schiavoni entra a far parte del team di FIS con il ruolo di Sales Director Generics, mentre Luca Parlanti assume la carica di Sales Director Custom.

Luca Parlanti, nato nel 1970, ha conseguito un dottorato di ricerca in Chimica Organica presso la Sapienza Università di Roma e ha lavorato in Italia e all’estero per alcune delle più importanti aziende del settore Pharma e CDO. Prima di entrare a far parte del team di FIS è stato Head of Business Development Custom Synthesis di Siegfried.

Gianluca Schiavoni, nato nel 1974, si è laureato in Economia e Amministrazione Aziendale presso l’Università degli Studi di Bari e ha maturato importanti esperienze professionali a livello internazionale all’interno di primarie aziende del settore farmaceutico. In precedenza è stato Sales Director di HRA Pharma.

L’azienda è specializzata nella produzione di prodotti “custom” (produzione in esclusiva su commissione di prodotti intermedi, intermedi avanzati e principi attivi), prodotti generici (principi attivi come tranquillanti, ansiolitici, antibatterici, anticonvulsivanti, antinfiammatori, diuretici, analgesici e cardiovascolari che vengono in seguito proposti al mercato), prodotti per il mercato veterinario (sia generici, che custom), e nella fornitura di servizi integrati, come ad esempio l’ottimizzazione del processo di sintesi e scale up.

I due manager riporteranno direttamente all’amministratore delegato Michele Gavino e avranno il compito di rafforzare ulteriormente il mercato dei prodotti custom e generici dell’azienda.

FIS ha chiuso il 2021 con un fatturato di 562 milioni di euro e ha confermato il trend positivo anche nel secondo trimestre del 2022 con un incremento dei ricavi del 14%. In continua crescita anche il numero dei dipendenti che nel 2021 ha raggiunto 1920 unità, di cui 240 dedicate all’attività di ricerca e sviluppo, e con ulteriori 60 nuove assunzioni già realizzate nel corso della prima metà del 2022.