Business

Genzyme riprende la distribuzione di Cerezyme

La biotech americana Genzyme ha annunciato di aver ripreso la distribuzione di  imiglucerase (Cerezyme). Entro il primo trimestre del 2010 l'azienda dovrebbe essere nuovamente in grado di far fronte alla domanda mondiale di prodotto. Inizialmente il farmaco verrà inviato ai pazienti più gravi.

Anche per quanto concerne agalsidase beta (Fabrazyme), un farmaco indicato per la malattia di Fabry, la produzione e la distribuzione dovrebbero riprendere a breve. Durante il primo trimestre l'aziende sarà in grado di far fronte al 30% della domanda mondiale  e arriverà al 70-100% entro il secondo trimestre del 2010.

Lo scorso mese di giugno, a causa della presenza di contaminazione virale, l'azienda aveva dovuto bloccare la produzione dell'impianto di Allston Landing, una località nelle immediate vicinanze di Boston, nello stato del Massachusetts.
Il ceppo virale trovato nell'impianto, il Vesivirus 2117, finora non ha mai causato infezioni nell'uomo ma avrebbe potuto interferire con la crescita delle cellule utilizzate per la produzione di farmaci biologici.
A livello mondiale, l'impianto americano è l'unico dove vengono prodotti i due farmaci.

A causa della mancanza di farmaco l'Emea e l'Fda hanno diffuso una serie di linee guida sulla priorità da dare ai pazienti da trattare, in modo da ottimizzare le scorte esistenti. Adesso il problema è in via di risoluzione.

SEZIONE DOWNLOAD