Grecia, ormai quasi 100 i medicinali che scarseggiano

Business
I malati greci stanno facendo i conti gia' da settimane con grosse difficolta' per trovare un centinaio di medicine delle farmacie del Paese a causa della mancanza di rifornimenti mentre i medici dell'ospedale Tzaneio del Pireo hanno reso noto di aver finito le scorte di farmaci antiretrovirali e quindi di non poterli piu' somministrare ai pazienti affetti da HIV, il virus dell'Aids.

Theodoros Abatzoglou, capo dell'Associazione dei Farmacisti panellenici, ha reso noto che si registrano carenze di medicinali parziali, o in alcuni casi complete, in gran parte perché le aziende farmaceutiche che producono in Grecia preferiscono esportare i loro farmaci perché ottengono profitti maggiori in quanto la spesa pubblica per i medicinali e' stata drasticamente ridotta.

Grecia, ormai quasi 100 i medicinali che scarseggianoUn'impasse del sistema dell'assistenza sanitaria nazionale ha portato anche all'impossibilita' per l'Istituto ellenico per l'assistenza sanitaria (EOPYY) di onorare i propri debiti con i farmacisti i quali non sono piu' in grado di ricevere i rifornimenti di medicinali da parte dei fornitori perché questi ultimi chiedono di essere pagati in anticipo.

Abatzoglou ha affermato che l'EOPYY deve ancora rimborsare alle farmacie 120 milioni di euro per il mese di agosto e 125 milioni per settembre. Inoltre devono ancora essere saldate fatture per circa 300 milioni di euro che riguardano il 2011. (Ansa).


SEZIONE DOWNLOAD