Questa mattina Roche ha spedito una seconda lettera agli azionisti di Illumina, invitandoli ad accogliere l'offerta rivista al rialzo a 51 dollari per azione ma respinta dal management di Illumina due giorni fa. "Il modo migliore per voi, come azionisti - si legge nella lettera firmata dall'amministratore delegato di Roche, Severin Schwan - per ottenere un valore certo oggi delle vostre azioni è quello di votare la nostra offerta".

Il voto si terrà nell'assemblea annuale di Illumina, in agenda il prossimo 18 aprile. Già ieri Roche aveva espresso attraverso una lettera a Illumina la sua delusione e il suo disappunto per il rifiuto del management di Illumina ad aderire all'offerta.

Giovedì scorso la società di Basilea aveva alzato la sua offerta per Illumina del 15%, da $44,50 a $51 per azione, per un totale di 6,55 miliardi di dollari (+15% sulla precedente). Due giorni fa la società americana specializzata nei macchinari per il sequenziamento del Dna in una nota aveva però fatto sapere che anche la nuova offerta della multinazionale svizzera non riflette la sua forza intrinseca e le sue future prospettive.

Nella dichiarazione ufficiale, il cda di Illumina aveva fatto sapere  che "dopo aver valutato con attenzione" la nuova proposta nelle sue riunioni di sabato e lunedì "l'ha respinta all'unanimita' e ha chiesto agli azionisti di non rispondere" all'Opa ostile di Roche. "Il nostro cda e' fiducioso nella capacità del management di continuare a gestire l'impresa", indica la nota.

Illumina ha annunciato di attendersi per il primo trimestre dell'esercizio fiscale 2012 un giro d'affari pari a circa 270 milioni di dollari. La compagnia si attende inoltre un utile per azione rettificato in linea o al di sopra delle attuali stime di consensus. I risultati trimestrali verranno diffusi nel corso del mese di aprile.

Secondo la stampa elvetica, che cita fonti vicine alla trattativa, Roche potrebbe anche rinunciare ad acquisire Illumina in quanto non avrebbe intenzione di aumentare ancora la sua offerta di acquisto in scadenza il 20 aprile. Prossima tappa della vicenda il 18 aprile, quando si riunirà l'assemblea generale di Illumina.