India revoca brevetto per antiepatite di Roche

Business
L'India ha revocato il brevetto di un farmaco prodotto dall'industria farmaceutica svizzera Roche e usato per la cura dell'epatite B. Lo riportano oggi i media indiani. La decisione e' stata presa dalla Corte di appello indiana per i brevetti (Ipab) secondo la quale il farmaco Pegasys ''non e' una invenzione'' e ci sono altre terapia meno costose disponibili sul mercato.

Per la cura, che dura sei mesi, occorrono l'equivalente di oltre 8.700 dollari, una cifra enorme per la maggior parte dei malati indiani.

Il farmaco della Roche era stato il primo a ottenere un brevetto nel 2006 ai sensi del regime Trip sulla tutela della proprieta' intellettuale entrato in vigore in India l'anno precedente.

L'appello e' stato presentato da una fondazione per la salute pubblica che si chiama Sankalp Rehabilitation Trust e che aveva contestato la validita' del brevetto. E' la seconda debacle per la Roche in India negli ultimi due mesi. A settembre aveva perso una battaglia legale con la concorrente indiana Cipla per il farmaco anticancro Tarceva.

I responsabili della fondazione si augurano che con la fine del monopolio, si aprano nuovi spazi per i produttori di generici con la conseguente diminuzione del prezzo della cura. (Ansa).


SEZIONE DOWNLOAD