La francese Ipsen ha stretto un accordo con Inspiration Biopharmaceuticals per lo sviluppo di un nuovo farmaco per il trattamento dell'emofilia che, secondo i piani aziendali, entro il 2020 potrebbe raggiungere un fatturato di 1 miliardi di dollari. Se le cose andassero bene, Ipsen avrebbe anche il diritto di assumere i controllo di Inspiration Biopharmaceuticals, una società californiana fondata nel 2004 da due genitori di bambini affetti da emofilia.

Inizialmente, con un esborso di 85 milioni di dollari, Ipsen assumerà il controllo del 20% di Inspiration Biopharmaceuticals. Questa percentuale potrà salire fino al 47% con un esborso di altri 174 milioni, al raggiungimento di una serie di milestones legate allo sviluppo dei farmaci parte della pipeline di Inspiration.

L'accordo è finalizzato allo sviluppo di due nuovi farmaci antiemofilia, uno sviluppato da Ipsen (OBI-1) che verrà gestito da Ispiration e l'altro sviluppato dalla stessa Inspiration.Hanno entrambi completato la fase II e nel corso del 2010 entreranno in fase II.