Janssen-Cilag ha acquisito CorImmun, la biotech tedesca che sta sviluppato COR-1, un piccolo peptide ciclico per il trattamento dell’insufficienza cardiaca. I termini finanziari dell’accordo non sono stati resi noti.

COR-1 è attualmente nella fase II del suo sviluppo clinico. Il farmaco è stato sviluppato per ridurre gli effetti autoimmuni degli anticorpi diretti contro il recettore adrenergico beta-1, migliorando la funzione cardiaca e mitigando il danno miocardico nei pazienti con insufficienza cardiaca. Il trial di fase II era iniziato a settembre 2011.

Con l’acquisizione della biotech tedesca, Janssen si assume la responsabilità del futuro sviluppo clinico del farmaco. L’accordo prevede un pagamento immediato e altre somme al raggiungimento di determinate milestone.

CorImmun è nata come spin-off dalle Università  di Wuerzburg e Tuebingen. L’azienda è focalizzata sullo sviluppo di farmaci per il trattamento dell’insufficienza cardiaca e dell’aterosclerosi. La biotech tedesca aveva completato uno studio clinico su ravacept/PR-15, un inibitore dell’adesione piastrinica su volontari sani.
leggi