Business

Johnson & Johnson rafforza il suo impegno nella ricerca sul microbioma

Johnson & Johnson rafforza il suo impegno nel settore del microbioma attraverso due accordi. Il primo per sostenere lo sviluppo di farmaci da parte della biotech olandese Caelus Health, il secondo per unire le esperienze di ricerca di due organizzazioni israeliane, DayTwo e il Weizmann Institute of Science.

Johnson & Johnson rafforza il suo impegno nel settore del microbioma attraverso due accordi. Il primo per sostenere lo sviluppo di farmaci da parte della biotech olandese Caelus Health, il secondo per unire le esperienze di ricerca di due organizzazioni israeliane, DayTwo e il Weizmann Institute of Science.

Gli accordi sono stati stretti attraverso il Janssen Human Microbiome Institute (JHMI), un gruppo di Johnson & Johnson istituito nel 2015 proprio per promuovere la ricerca in questo campo. L’Istituto ha già firmato accordi con altre aziende, come Xycrobe Therapeutics.

Caelus, società biotecnologica con sede ad Amsterdam impegnata nello sviluppo di una nuova classe di farmaci basata sul microbioma, utilizzerà gli investimenti di 2,5 milioni di euro di J&J per portare avanti, nella pratica clinica, i suoi candidati, tra cui quello più avanzato, in fase I di sperimentazione, come formulazione orale per ridurre la resistenza all’insulina e prevenire lo sviluppo del diabete di tipo 2.

Mentre la collaborazione del colosso americano con DayTwo e il Weizmann Institute dovrebbe portare alla progettazione di una piattaforma di screening del microbioma, pensata per dare raccomandazioni nutrizionali per controllare la risposta al glucosio e lo sviluppo di diabete e disturbi associati a sindrome metabolica.

JHMI ha anche firmato un accordo separato con il Weizmann che darà all’istituto della J&J accesso alla capacità di ricerca dell’Istituto israeliano. Unendo queste funzionalità alle sue capacità di ricerca, JHMI prevede di arrivare allo sviluppo di terapie basate sul microbioma.

Il microbioma si riferisce alla comunità massivamente complessa di organismi microbici che vivono dentro, sopra e attorno a noi. Anche se i microbi erano tradizionalmente visti solo come fonte di malattia, la comunità scientifica sta arrivando a capire che il microbiota ha un ruolo univoco e fondamentale sia nella malattia che nella salute. L’obiettivo del JHMI è valorizzare la scienza del microbioma per fornire uno spettro di soluzioni sanitarie trasformative che possono essere applicate con efficacia nella vita delle persone non solo per trattare, ma anche per prevenire, intercettare e curare la malattia.


SEZIONE DOWNLOAD