La multinazionale Eli Lilly intende attuare una riduzione del numero degli informatori americani. La ristrutturazione, operativa a partire dal mese di novembre, sarà attuata su base volontaria, attraverso incentivi all'esodo che oltre alla liquidazione di base comprendono 4 mesi aggiuntivi di salario.

Saranno contattati circa 4mila informatori ma la riduzione interesserà solo una parte di essi, si dice qualche centinaio. Le linee interessate sono quelle dedicate all'informazione su diabete, neuroscienze e osteoporosi.
L'azienda non ha reso noti dati ufficiali circa la dimensione della ristrutturazione.

Lilly si deve preparare alla scadenza del brevetto di alcuni farmaci importanti tra cui Zyprexa, il farmaco leader dell'azienda indicato per la schizofrenia che nel 2008 ha generato un fatturato di 4,7 miliardi di dollari e il cui brevetto scadrà nel 2011.