La danese Lundbeck, secondo una dichiarazione del direttore finanziario, almeno per ora non sarebbe interessata all'acquisizione di Elan, come era invece stato vociferato nelle scorse settimane. Il problema è molto semplice, non ci sono soldi a sufficienza per questa acquisizione.
Elan sta cercando un compratore oppure un partner strategico o almeno una nuova strategia di sviluppo e lo scorso gennaio ha chiesto la collaborazione della banca d'affari  Citigroup per valutare le possibilità.
nelle scorse settimane i rumors sulla possibile acquisizione da parte di Lundbek avevano spinto il titolo Elan a un forte rialzo ma dopo la dichiarazione del non interesse dell'azienda danese hanno perso oltre il 5%.
Lundbeck ha recentemente reso noti i positivi risultati del primo trimestre del 2009, con vendite in crescita del 12% (593 milioni di dollari) e profitti per 128 milioni di dollari. Per il 2009 i profitti dovrebbero essere dell'ordine di $515-550 milioni)
In questi moment di crisi finanziaria trovare nuovo credito però non è facile e in più Lundbeck deve ancora assorbire l'impatto finanziario dovuto dell'acquisizione dell'americana Ovation specializzata in farmaci per il SNC e costata 900 milioni di dollari.