Medicina personalizzata in oncologia, Roche sborsa $2,4 mld per il pieno controllo di Foundation Medicine

Roche ha deciso di acquisire le azioni di Foundation Medicine che ancora non possedeva (il 42,5% della societą) per 137 dollari per azione in contanti, pari a un valore totaler della transazione di 2,4 miliardi di dollari. In questo modo il gigante svizzero fa un passo in avanti nella strategia di mettere a punto trattamenti anticancro sempre piuł personalizzati.

Roche ha deciso di acquisire le azioni di Foundation Medicine che ancora non possedeva (il 42,5% della società) per 137 dollari per azione in contanti, pari a un valore totaler della transazione di 2,4 miliardi di dollari. In questo modo il gigante svizzero fa un passo in avanti nella strategia di mettere a punto trattamenti anticancro sempre piuù personalizzati.

La transazione, approvata dai consigli di amministrazione delle due società, dovrebbe essere portata a termine entro la fine dell'anno, precisa una nota odierna dell'azienda di Basilea.

Alla fine dello scorso anno, Foundation Medicine ha ottenuto il via libera da parte dell'Fda per il suo dispositivo diagnostico FoundationOne CDx. Esso viene presentato come il primo strumento di diagnosi in grado di valutare quattro classi di alterazioni genomiche per 324 geni responsabili della progressione del cancro e di identificare i pazienti colpiti da questa malattia ad uno stadio avanzato.

Daniel O'Day, CEO di Roche Pharmaceuticals, ha dichiarato che l'accordo "è importante per la nostra strategia sanitaria personalizzata in quanto riteniamo che le conoscenze molecolari e l'ampia disponibilità di un profilo genomico completo di alta qualità siano fattori chiave per lo sviluppo di nuovi trattamenti oncologici e per l'accesso agli stessi".

Nel 2015 Roche aveva acquisito una partecipazione di maggioranza in Foundation Medicine fino al 56,3% a 50 dollari per azione, pari a circa 780 milioni di dollari, e di investire 250 milioni di dollari acquistando 5 milioni di azioni di nuova emissione a 50 dollari per azione. L'accordo ha consentito a Roche di accedere ai test genomici di Foundation Medicine per lo screening dei tumori al fine di contribuire allo sviluppo di nuovi farmaci antitumorali.

O'Day ha osservato che, a seguito dell'acquisto di Foundation Medicine, che dovrebbe concludersi nella seconda metà dell'anno, Roche "manterrà la sua autonomia e la sosterrà nell'accelerare i suoi progressi".

Secondo il report Global Oncology Trends 2018, il numero di terapie antitumorali approvate continua ad aumentare, con 63 farmaci per il cancro avviati negli ultimi cinque anni. La spesa per i medicinali sale con l’uso di cure terapeutiche e di supporto: 133 miliardi di dollari nel 2017 dai 96 del 2013. Ma si stima che il mercato globale dei farmaci in questo ambito raggiungerà 200 miliardi entro il 2022, con una crescita media del 10-13% nei prossimi cinque anni.