La società farmaceutica Medicines Company ha comunicato di aver interrotto due importanti studi clinici che valutavano il nuovo antiaggregante cangrelor in pazienti che dovevano essere sottoposti ad angioplastica.
La decisione è stata presa dopo che un comitato indipendente di esperti aveva valutato i dati già disponibili e aveva rilevato la mancanza di vantaggi clinici nei confronti di clopidogrel, il farmaco di confronto.

Cangrelor era già in fase III e veniva studiato in due diversi trial facenti parete di un programma di sviluppo denominato CHAMPION che ha coinvolto complessivamente 15.400 pazienti.
Il farmaco appartiene alla stessa classe di ticagrelor di AstraZeneca, che proprio questa settimana ha comunicato i positivi risultati dello studio PLATO.

Le azioni di Medicine Co hanno perso circa la metà del loro valore. Cangrelor era stato acquisito in licenza nel 2003 proprio da AstraZeneca.
L'azienda ha comunicato che continuerà lo sviluppo del farmaco in altre indicazioni d'uso nelle quali la breve emivita del farmaco sia un requisito utile. E' già in preparazione uno studio che prende il nome di BRIDGE che verrà condotto in pazienti che devono essere sottoposti a chirurgia cardiaca