Gia' presente in oltre 100 paesi, dopo l'acquisizione nel 2011 di 'Invida' a Singapore (divenuta Menarini Asia-Pacific), la Menarini è pronta ad espandersi, triplicando in cinque anni il fatturato realizzato in Asia, partendo dagli attuali 250 milioni di dollari all'anno.

A spiegarlo è Pietro Giovanni Corsa, direttore generale del gruppo che da Singapore precisa che per i prossimi due anni l'azienda intende portare sul mercato piu' di 50 nuovi prodotti sul mercato orientale. Corsa ha spiegato che ci sono le risorse per fare nuove acquisizioni, in particolare in un paese ''che dimostra amico delle aziende''.

La Menarini, ha confermato Corsa, ha gia' osservato la presenza di altre aziende di interesse per una eventuale espansione. Nella Menarini Asia-Pacific lavorano 4 mila dipendenti. L'area e' composta da 13 paesi e 2.500 venditori.

Il gruppo Menarini puo' contare su 16 mila dipendenti in oltre 100 Paesi e un fatturato annuo di 3, 2 miliardi di euro, ma, ha aggiunto Costa, manca una presenza forte in alcune aree e fra queste c'e' il Sud America e l'Africa.
Per il momento pero', ha concluso Corsa che non esclude alcuna evoluzione dell'azienda, sono allo studio solo espansioni di ordine commerciale e produttive e non finanziarie