Dopo il ritiro di Reckitt Benckiser la notizia era nell’aria e stamattina è stata confermata: Merck ha venduto la sua divisione di consumer care a Bayer che per ottenerla sborserà ben 14, miliardi di dollari. Non poco se si considera che le vendite della divisione sono pari a circa 2 miliardi di dollari l’anno, quindi è stata pagata un multiplo di 7 volte le vendite.

Per aggiudicarsi l’affare, Bayer ha fatto uno sforzo ulteriore cedendo parte dei diritti su  Adempas (riociguat), farmaco approvato per l’ipertensione polmonare e sui suoi successori. In cambio riceverà un pagamento immediato di 1 miliardo di dollari.

Tra i prodotti inclusi nella divisione vi sono i prodotti solari Coppertone e l'antistaminico Claritin. Nel 2013, le vendite di questi prodotti hanno totalizzato 1,9 miliardi di dollari, il leggero calo (-3%) rispetto all’anno precedente.

Lo scorso anno, le vendite totali di Merck and Co. sono state pari a 44 miliardi di dollari quindi si può ben capire lo scarso interesse verso una divisione che genera meno del 5% del fatturato.

Bayer ha già un forte portafoglio di prodotti di consumo tra cui, oltre all’Aspirina, troviamo il farmaco analgesico Aleve e l’antiacido Alka-Seltzer, ma sta cercando di espandere ulteriormente il business. Nel 2012, Bayer aveva perso la gara per aggiudicarsi la società britannica Schiff Nutrition International finita a Reckitt per $1,3 miliardi. Questa volta invece l’azienda tedesca ha prevalso.

Come dicevamo, Merck ha anche annunciato una collaborazione di sviluppo clinico a livello mondiale con Bayer per commercializzare e sviluppare il proprio portafoglio di guanilato ciclasi solubile (SGC) modulatori, ivi compreso Adempas (riociguat) , il primo membro di questa nuova classe di composti.

Adempas è approvato per il trattamento dell'ipertensione arteriosa polmonare ( PAH) ed è il primo e unico trattamento farmaco approvato per i pazienti con ipertensione polmonare tromboembolica cronica (CTEPH) . Adempas è attualmente commercializzato negli Stati Uniti e in Europa sia per la PAH e CTEPH e in Giappone per CTEPH. Le due società condivideranno equamente i costi e i profitti della collaborazione e attuare uno sviluppo congiunto e la strategia di commercializzazione.

La collaborazione prevede anche lo sviluppo clinico di vericiguat ( BAY102 ), che è attualmente in Fase 2 studi per il  peggioramento dell'insufficienza cardiaca , nonché i diritti di opt- in di altri composti della fase SGC in sviluppo presso Bayer . Merck a sua volta, metterà a disposizione dei suoi composti SGC fase iniziale in termini simili.

In cambio di questi diritti di collaborazione ampie , Bayer riceverà un pagamento di 1 miliardo di dollari up-front con il potenziale per pagamenti a avanzamento lavori supplementari al raggiungimento di concordato obiettivi di vendita . Per Adempas , Bayer continuerà a guidare la commercializzazione nelle Americhe , mentre Merck porterà commercializzazione nel resto del mondo (ROW) e quindi anche in Italia.

Per vericiguat e di altri prodotti potenziali opt -in , Bayer porterà il farmaco nel resto del mondo e Merck si terrà le Americhe. Per tutti i prodotti ei candidati inclusi nel contratto, entrambe le società si divideranno costi di sviluppo e profitti sulle vendite e avranno il diritto di co-promuovere nei territori in cui non sono in vantaggio.