Business

Mirko Merletti nuovo Vice President della Business Unit Oncology di AstraZeneca Italia

Dal 16 aprile 2020 Mirko Merletti è il nuovo Vice President Business Unit Oncology di AstraZeneca Italia, filiale locale dell'azienda biofarmaceutica globale che proprio in oncologia vede una pipeline in rapida crescita che permetterà il passaggio da 3 a 5 franchise nel 2020. Riporterà a Francoise Bartoli, Vice President Oncology Head of Europe & International.

Dal 16 aprile 2020 Mirko Merletti è il nuovo Vice President Business Unit Oncology di AstraZeneca Italia, filiale locale dell’azienda biofarmaceutica globale che proprio in oncologia vede una pipeline in rapida crescita che permetterà il passaggio da 3 a 5 franchise nel 2020. Riporterà a Francoise Bartoli, Vice President Oncology Head of Europe & International.

Dopo la laurea in economia all’Università Bocconi di Milano e il Master in Business Administration presso la SDA Bocconi, Mirko Merletti ha maturato solide esperienze professionali in ambito biofarmaceutico e in particolare nell’area onco-ematologica.

Entrato in Novartis nel 2007, ha sviluppato esperienze manageriali in Europa, contribuendo alla definizione della strategia di lancio di nuove molecole in oncologia ed ematologia e ponendo le basi per la crescita dell’azienda in questo ambito.

Nel 2015 è stato nominato Head of Market Access Novartis Oncology Italy e, nel 2017, Business Franchise per l’onco-ematologia sempre in Italia. Inoltre, ha contribuito al rafforzamento della presenza di Novartis nell’ambito delle neuroscienze, ricoprendo dal 2019 la carica di Commercial Director Neuroscience Europe e preparando il lancio di tre nuove molecole.

Nel corso degli anni, Merletti ha acquisito diverse competenze trasversali: una grande esperienza nel finance ma anche nel lancio di nuovi prodotti, nello sviluppo delle strategie di commercializzazione, accesso al mercato e rapporti istituzionali.

“Nel settore oncologico, AstraZeneca offre un portafoglio in rapida crescita di nuovi farmaci potenzialmente in grado di migliorare la vita dei pazienti e il futuro dell’Azienda – spiega Merletti -. Sono dunque onorato di assumere questo ruolo, di mettere a disposizione la mia esperienza e affrontare con tutto il mio team le sfide che verranno e che sono certo ci daranno la possibilità di offrire ai clinici, e di conseguenza ai pazienti, delle soluzioni terapeutiche ancora più mirate ed efficaci. Per farlo sfrutteremo la potenza di quattro piattaforme scientifiche (Immuno-Oncologia, driver tumorali e resistenza, risposta al danno del DNA e coniugati farmaco-anticorpi) e sosterremo lo sviluppo delle combinazioni personalizzate”.

SEZIONE DOWNLOAD