Pfizer ha deciso di restituire i diritti europei su Xiapex (collagenasi di Clostridium histolyticum) alla società farmaceutica americana che ha sviluppato il farmaco, Auxilium Pharmaceuticals. ponendo fine a un accordo siglato nel 2009. La decisione diventerà operativa entro l’aprile del 2013. Pfizer assicura che fino a quella data porterà avanti ogni attività per assicurare la continuità di cura per i pazienti.

Nel febbraio 2011, il prodotto aveva ricevuto il via libera europeo  per il trattamento della contrattura di Dupuytren. Finora, l'unico trattamento possibile era quello chirurgico. Il nuovo farmaco agisce riducendo l'accumulo eccessivo di collagene, causa della condizione patologica.

Evidentemente, Pfizer ha avuto un ripensamento sulle possibilità commerciali del farmaco. Nel terzo trimestre del 2012, le vendite globali di Xiapex hanno raggiunto i $15,7 milioni, dei quali però oltre l’80% ($13,2 milioni) provengono dagli Usa.  Auxilium ha fatto sapere che le vendite sono cresciute del 29% rispetto all’anno precedente.

Auxilium vende il farmaco in Usa (con il brand Xiaflex) mentre nel resto del mondo ha siglato delle alleanze con altre due società: Asahi Kasei Pharma Corp (per il Giappone) e Actelion (Canada, Australia, Brasile e Messico).

L’azienda americana ha appena depositato all’Fda la domanda di valutazione per l’uso del farmaco per la terapia del pene curvo, o malattia di La Peyronie. Xiapex è anche in fase IIa per la spalla congelata, o capsulite adesiva, e in fase Ib per il trattamento della cellulite.

Collagenasi di Clostridium histolyticum
Il prodotto è costituito da una miscela di due collagenasi microbiche con un rapporto di peso ben preciso, estratte e purificate dalla fermentazione del batterio Clostridium histolyticum: la collagenasi AUX-I e la collagenasi AUX-II.
La collagenasi AUX-I fa parte delle collagenasi di Clostridium histolyticum di classe I ed è formata da una sola catena polipeptidica di 1000 aminoacidi, di sequenza nota e con un peso molecolare osservato di 114 kiloDalton (kDa).
La collagenasi AUX-II appartiene invece alle collagenasi di Clostridium histolyticum di classe II ed è formata anch'essa da una singola catena polipeptidica di 1000 aminoacidi, ma di sequenza dedotta e con un peso molecolare osservato di 113 kDa.
I più comuni effetti collaterali riscontrati nei pazienti trattato col farmaco sono stati edema, gonfiore, sanguinamento e dolore nell'area dell'iniezione.

Contrattura di Dupuytren
La contrattura di Dupuytren è una malattia della mano che si manifesta con la formazione di noduli nel palmo e l'ispessimento e la retrazione della fascia palmare, tale da impedire progressivamente l'estensione completa delle dita compromettendo la capacità di manipolazione.
La contrattura di Dupuytren è piuttosto comune; l'incidenza è più alta negli uomini e aumenta dopo i 45 anni di età. Questa malattia autosomica dominante a penetranza variabile insorge più frequentemente nei pazienti affetti da diabete, alcolismo o epilessia. Tuttavia, il fattore che causa l'ispessimento e la contrattura dell'aponeurosi palmare è sconosciuto. Alcuni casi sono familiari.