Nelle Life Science la rivoluzione digitale motore del cambiamento organizzativo

Più dell'80% delle aziende leader nel settore Life Science ha inserito nella propria organizzazione nuove figure di leadership con lo scopo di utilizzare la tecnologia come strumento di trasformazione: è quanto emerge dallo studio New Strategic Information and Technology Roles in Life Sciences Companies, condotto da IMS Health - società leader nell'offerta di servizi informativi e soluzioni tecnologiche - in collaborazione con la multinazionale Egon Zehnder, azienda leader nei servizi di head hunting.

Più dell’80% delle aziende leader nel settore Life Science ha inserito nella propria organizzazione nuove figure di leadership con lo scopo di utilizzare la tecnologia come strumento di trasformazione: è quanto emerge dallo studio New Strategic Information and Technology Roles in Life Sciences Companies, condotto da IMS Health – società leader nell’offerta di servizi informativi e soluzioni tecnologiche – in collaborazione con la multinazionale Egon Zehnder, azienda leader nei servizi di head hunting.

A testimoniare queste tendenze l’introduzione di competenze professionali specializzate: secondo i dati diffusi dall’Istituto, infatti, negli ultimi tre anni all’interno delle Top 50 aziende Life Science al mondo sono stati cambiati quasi la metà dei CIO - Chief Information Officer.

Il trend risponde alle dinamiche della rivoluzione digitale: l’ascesa del mobile, l’utilizzo delle piattaforme cloud, l’uso di analytics predittivi e le più recenti innovazioni in campo digital, rappresentano opportunità importanti per il settore sanitario, ma necessitano di competenze professionali specifiche.

La ricerca, che è stata condotta tra le prime 50 aziende Life Science al mondo e si è avvalsa dell’Information and Technology Transformation Scoring framework (ITTS), tool proprietario di IMS Health in grado di verificare i progressi nel settore IT, ha evidenziato in particolare questi risultati:
Trasformazione tecnologica, tendenza in corso in tutte le aziende analizzate a diversi livelli e a differenti velocità. Le grandi società superano le concorrenti medio/piccole su quasi tutti gli aspetti valutati dall’ITTS: in media l’85% delle aziende che hanno una funzione IT centralizzata hanno raggiunto un livello di trasformazione tecnologica superiore, così come quelle che utilizzano tecnologie cloud per oltre il 25% dei propri applicativi.

A livello di reportistica, l’80% delle aziende hanno strumenti di data visualization destinati agli utenti delle funzioni Marketing e Sales e oltre la metà delle aziende intervistate mette in atto strategie di marketing multichannel per le attività in Europa e in America.

IT viene riconosciuto come elemento strategico: quasi la metà dei CIO presenti nelle società monitorate è in azienda da meno di 3 anni e il 70% da meno di 5; nelle piccole aziende più del 40% è stato assunto da meno di un anno.
I CIO sono nella posizione migliore per guidare l'innovazione tecnologica delle aziende, a patto che possiedano le nuove competenze digitali. Oltre l’80% delle aziende ha introdotto, infatti, nuove figure in area digital che hanno messo in discussione il ruolo guida del CIO “tradizionale”.

“Mentre la maggior parte delle aziende Life Science ha centralizzato la funzione IT  per comprimere i costi  operativi, è però stata più lenta nel capitalizzare i vantaggi che le attuali tecnologie offrono” – ha dichiarato Murray Aitken, Vice Presidente IMS Health ed Executive Director dell’IMS Institute for Healthcare Informatics. “Soltanto il 15% del panel di aziende analizzato è riuscito a catturare pienamente il valore della rivoluzione digitale.”

Il ruolo strategico del CIO in questo scenario è quello di velocizzare questo processo, come sostenuto da Alain Serhan, co-leader dell’Egon Zehnder Global Digital Health Initiative: “Nonostante non siano prerogative del settore, la tecnologia e il digitale stanno diventano elementi fondamentali della value proposition delle aziende; in questo contesto il CIO ha l’opportunità di colmare il gap esistente e dare il via a strategie aziendali innovative e vincenti.”

Il Report della ricerca – realizzata in modo indipendente da IMS Health - è disponibile a questi link:
www.theimsinstitute.org  
https://itunes.apple.com/app/ims-institute/id625347542