Novartis e Schering-Plough hanno deciso di interrompere due accordi di collaborazione inerenti l'area respiratoria per riprendersi la gestione autonoma del proprio farmaco.
Novartis si riprende i diritti mondiali del farmaco QMF149, un'associazione di  indacaterolo e mometasone (quest'ultimo di ricerca  Schering-Plough ) sviluppato sfruttando la tecnologia Twisthaler sviluppata da Schering-Plough.
Al contempo, Schering-Plough, riprende i diritti mondiali di una combinazione fra mometasone e il LABA formoterolo (farmaco di Novartis).
Vi sarà una condivisione di royalty basata sulle future vendite di questi farmaci.

Gli accordi si sa sono spesso fonte di problemi e in questo caso la nuova dimensione che presto assumerà Schering-Plough nell'integrazione con Merck and Co. avrebbe complicato ulteriormente le cose.
Novartis dovrà sopportare maggiori costi di sviluppo ma potrà così mettere a punto una propria franchise respiratoria basata su indacaterolo. Il farmaco è sviluppato sia come stand alone, sia in associazione con AD237 un "long-acting muscarinic antagonist (LAMA)" con azione molto rapida e somministrazione once a day, sviluppato dalla biotech inglese Vectura e attualmente in fase II.