Novartis vuole cedere le azioni di Roche?

Dopo 15 anni, durante i quali Novartis ha cercato di prendere il controllo di Roche o perlomeno di fondersi con essa, adesso la società di Basilea vuole disfarsi del pacchetto azionario di Roche in suo possesso. Secondo la testata SonntagsZeitung, il presidente di Novartis Joerg Reinhardt vuole trovare rapidamente degli acquirenti. La cessione sarebbe auspicata dagli azionisti di Novartis.

Dopo 15 anni, durante i quali Novartis ha cercato di prendere il controllo di Roche o perlomeno di fondersi con essa, adesso la società di Basilea vuole disfarsi del pacchetto azionario di Roche in suo possesso. Secondo la testata SonntagsZeitung, il presidente di Novartis Joerg Reinhardt vuole trovare rapidamente degli acquirenti. La cessione sarebbe auspicata dagli azionisti di Novartis.

Novartis detiene circa il 6,35 del pacchetto azionario di Roche, ma ben il 33,3 % dei diritti di voto della società di Basilea. La decisione di entrare in Roche era stata presa nel 2001 dal predecessore di Reinhardt, Daniel Vasella.

Novartis avrebbe già preso contatti con banche interessate a rilevare le azioni. All’attuale valore di borsa, il pacchetto azionario è valutato circa 13,8 miliardi di dollari. Essendo queste azioni, di fatto, ininfluenti sulla gestione di Roche, la loro cessione non sarà cosa semplice perché nessuna azienda potrà sperare di comprarsele per poi scalare Roche, visto che nemmeno Novartis ci è riuscita.

Le due società per ora non commentano le indiscrezioni.