Business

Olon annuncia espansione stabilimento produttivo torinese per produrre proteine farmaceutiche

Importante ampliamento del sito italiano del Gruppo Olon situato a Settimo Torinese, asset storico della rete manifatturiera globale dell'azienda e centro di eccellenza per la produzione biotecnologica. Olon costruirą e gestirą la nuova area con tecnologie avanzate che, basandosi sull'esperienza nella produzione biotech, produrranno proteine ​​seguendo processi innovativi e sostenibili essendo la fermentazione microbica una delle tecnologie pił ecologiche.

Importante ampliamento del sito italiano del Gruppo Olon che si trova a Settimo Torinese, asset storico della rete manifatturiera globale dell’azienda e centro di eccellenza per la produzione biotecnologica. L'ampliamento rappresenta una tappa importante per il sito e si inserisce nella strategia aziendale che sta favorendo lo sviluppo della sua piattaforma biotecnologica, sia in termini di competenze che di capacità produttiva.

Olon costruirà e gestirà la nuova area con tecnologie avanzate che, basandosi sull’esperienza nella produzione biotech, produrranno proteine ​​seguendo processi innovativi e sostenibili essendo la fermentazione microbica una delle tecnologie più ecologiche. L’azienda è leader globale nella produzione tramite fermentazione microbica per conto terzi a livello globale, grazie alle dimensioni e alla capacità produttiva complessiva di 4.500 m3.

“Stiamo investendo in modo significativo nella nostra capacità di fermentazione seguendo le tendenze del mercato che mostrano un aumento della domanda di principi attivi biotech. Offrendo la nostra esperienza anche nei servizi CDMO e nelle piattaforme biotecnologiche, siamo in grado di supportare aziende biotecnologiche innovative per accelerare lo sviluppo di nuovi prodotti, combinandolo con un approccio produttivo più sostenibile. Siamo pienamente impegnati a comprendere e soddisfare le esigenze dei nostri clienti, poiché cerchiamo continuamente di fornire nuove capacità e servizi", spiega Paolo Tubertini, CEO di Olon Group.

Grazie a questo investimento, il sito di Settimo Torinese offrirà la capacità produttiva per i significativi volumi necessari a sostenere il lancio di nuovi prodotti. Basandosi su un'esperienza maturata in più di 50 anni, Olon Biotechnology Centers rappresenta uno dei più vasti know-how di fermentazione microbica in Europa. Competenza ed esperienza, aggiunte a capacità ingegneristiche interne, si coniugano con grande flessibilità a diversi livelli legati alla conoscenza dei vari microrganismi e processi fermentativi; potendo contare su 20 diversi impianti, la flessibilità si riflette anche nelle fasi di isolamento e purificazione.

Con un fatturato del 2020 di 530 milioni di dollari, Olon fornisce 34 sostanze chimiche intermedie e più di 295 API per il mercato generico. Grazie a tutti i 2.200 dipendenti e al team di ricerca e sviluppo altamente qualificato - oltre 200 persone – l’azienda può offrire pacchetti e servizi integrati completi per supportare il pieno sviluppo di API basati su una forte conoscenza dei processi sia chimici che biologici, tutti sotto un cGMP completo e copertura normativa - titolare di circa 160 DMF statunitensi attivi e 79 CoS concessi.

Olon gestisce tecnologie di processo di produzione diverse e non comuni, come fluorurazione, carbonilazione e fermentazione, combinate con la sintesi chimica.

Con sede a Rodano, Olon ha 11 stabilimenti produttivi - 8 situati in Italia, 1 in Spagna, 1 negli Stati Uniti e 1 in India, progettati nel rispetto dei più severi requisiti internazionali, e 3 filiali ad Amburgo (Germania) , Florham Park NJ (USA) e Shanghai (Cina).