Per l'Oms antivirale di Gilead miglior candidato per combattere il coronavirus. Balzo in borsa delle azioni

Business

Le azioni di Gilead Sciences hanno fatto un balzo in borsa di oltre il 5% dopo che un alto funzionario dell'Organizzazione Mondiale della Sanità ha detto che il farmaco sperimentale dell'azienda potrebbe essere la soluzione migliore per trovare un trattamento per l'infezione da coronavirus che si sta diffondendo in tutto il mondo.

Le azioni di Gilead Sciences hanno fatto un balzo in borsa di oltre il 5% dopo che un alto funzionario dell'Organizzazione Mondiale della Sanità ha detto che il farmaco sperimentale dell'azienda potrebbe essere la soluzione migliore per trovare un trattamento per l’infezione da coronavirus che si sta diffondendo in tutto il mondo.

Il composto di Gilead, il remdesivir, è stato sottoposto a una sperimentazione clinica in Cina, dove la malattia ha infettato decine di migliaia di persone. I funzionari dell'OMS hanno detto che i risultati potrebbero essere disponibili in poche settimane.

Remdesivir è "l'unico farmaco in questo momento che pensiamo possa essere efficace", ha detto Bruce Aylward, vicedirettore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, durante un briefing a Pechino. Funzionari dell'OMS e scienziati internazionali sono nel Paese per valutare l'epidemia.

Questo farmaco è in sperimentazione sull’uomo contro le infezioni da Ebola, e nei test in vitro ha mostrato una certa attività anche contro coronavirus come Sars e Mers. E’ stato utilizzato sul primo paziente americano infettato dal coronavirus, come descritto su Lancet, e in alcuni ospedali cinesi sta partendo una sperimentazione su circa 800 pazienti.

I focolai di nuove o rare malattie infettive possono indurre una corsa agli sforzi per trovare terapie efficaci, con sperimentazioni spesso condotte in condizioni di campo a volte caotiche. Ma non tutto funziona: molti dei farmaci testati contro l'Ebola durante le epidemie dell'ultimo decennio sono falliti, nonostante le speranze iniziali di poter salvare alcuni pazienti da quel virus mortale.