Lo scorso 6 aprile, Pfizer ha siglato  un accordo con due biotech, l'americana Micurix e la cinese Cumecor per lo sviluppo di nuovi farmaci contro la tubercolosi multi resistente ai farmaci. Al di fuori dei paesi industrializzati, al tubercolosi multiresistente rappresenta un grave problema medico, che si stima causi circa 5mila morti ogni giorno. Circa il 25% di questi casi sono in Cina.

Questo accordo conferma il forte interesse di Pfizer per i paesi dell'Asia. Due mesi fa, insieme a Lilly e Merck, l'azienda americana ha costituito l'Asian Cancer Research Group. Pochi giorni fa, Pfizer ha reso noto che potenzierà il numero di studi clinici condotti in Asia.