Passare in un sol colpo da 170 a 3mila informatori e senza investire in costi fissi. Questo, in sintesi, il senso dell'accordo appena siglato fra Pfizer e Takeda e relativo alla promozione congiunta di Actos (pioglitazione) sul territorio cinese dove Pfizer può già vantare una presenza commerciale (e non solo) molto forte. Non sono stati resi noti i termini economici dell'accordo, che è valido fino al 2020.
Negli ultimi 6 mesi del 2009 (dato al 30 settembre), Actos ha generato vendite per 2,2 miliardi di dollari, rappresentando il 26% dei ricavi di Takeda.
Secondo la società IMS, da qui al 2013 il mercato cinese è destinato a crescere di oltre il 20%, una crescita di almeno 3 volte superiore al mercato mondiale nel suo complesso. L'International Diabetes Federation stima che entro il 2025 in Cina vi saranno 50 milioni di diabetici.