Business

Pfizer guarda al futuro con il nuovo logo

Pfizer ha un nuovo logo. Al posto dell'ovale blu con dentro il nome dell'azienda adesso c'è una  spirale a doppia elica blu bicolore. È il primo significativo restyling visivo per Pfizer dopo 70 anni, da quando l'azienda aveva iniziato a utilizzare lo sfondo blu ovale. Lo slogan che delinea lo scopo della Pfizer, "Progressi che cambiano la vita dei pazienti", rimane lo stesso.

Pfizer ha un nuovo logo. Al posto dell’ovale blu con dentro il nome dell’azienda adesso c’è una  spirale a doppia elica blu bicolore. È il primo significativo restyling visivo per Pfizer dopo 70 anni, da quando l'azienda aveva iniziato a utilizzare lo sfondo blu ovale. Lo slogan che delinea lo scopo della Pfizer, "Progressi che cambiano la vita dei pazienti", rimane lo stesso.

Insieme alla riprogettazione del brand, Pfizer ha diffuso due video : uno che spiega il nuovo logo e un altro che continua la sua campagna "La scienza vincerà", iniziata ad aprile. Il secondo video presenta immagini moderne e storiche di scienziati con proclami di lettere in grassetto e dichiarazioni vocali complementari, come ad esempio: "Crediamo che la scienza possa curare ogni malattia umana, e ci stiamo impegnando a fondo".

L'agenzia Team di Brooklyn si è occupata del lavoro creativo sul rebrand, mentre Landor & Fitch, parte di WPP PLC, ha aiutato a sviluppare la strategia del marchio e la narrazione di accompagnamento.

Per sapere di più e guardare i video

Il rebrand arriva in un buon momento per l’immagine di Pfizer sicuramente rafforzata dal suo impegno di ricerca e dai risultati concreti ottenuti nella realizzazione di un vaccino COVID-19. I rapporti sul tasso di efficacia del vaccino del 95% hanno rafforzato l'immagine di Pfizer con oltre il 48% degli americani che ne hanno sentito parlare, concordando sul fatto che ha dato loro una visione più positiva dell’azienda.

"La nostra nuova identità riflette la dignità della storia di Pfizer e cattura lo spirito innovativo e l'attenzione per la scienza che oggi anima l'azienda", ha dichiarato Sally Susman, executive VP e chief corporate affairs officer, sul nuovo sito web di Pfizer.

L'amministratore delegato Albert Bourla ha aggiunto: "Dopo 171 anni, approdiamo a una nuova era. Un periodo di straordinaria attenzione alla scienza e alla dedizione ai pazienti. Pfizer non si occupa più solo di curare le malattie, ma anche di curarle e prevenirle".

Il nuovo logo è il risultato di 18 mesi di lavoro, ha detto Pfizer includendo una pausa sul lavoro creativo per diversi mesi a partire da marzo, quando l'azienda si è focalizzata sullo sviluppo di un vaccino COVID-19. A novembre, mentre il suo vaccino si avvicinava all'approvazione normativa, Pfizer ha rivolto ancora una volta la sua attenzione alla nuova identità, muovendosi rapidamente per completare e rivelare il logo e i nuovi materiali di marketing.

"Una volta che è stato chiaro che avremmo portato avanti questo vaccino, è stato un momento "Aha!" che sarebbe stato il grande punto di prova della nostra nuova dichiarazione di intenti, sul fatto che vogliamo concentrarci sulla prevenzione più che sulla cura delle malattie", ha specificato Susman.

Pfizer stava pensando di rinnovare il marchio già nel gennaio 2019, poco dopo che Bourla era stato nominato CEO. All'inizio di quell'anno, Susman lo ha incontrato e gli ha suggerito che era il momento giusto per un rebrand. Lei e il suo team si sono impegnati in una solida ricerca per trovare un logo che dimostrasse la missione scientifica dell'azienda. Pfizer ha intervistato oltre 4.000 pazienti e 2.000 medici in diversi paesi e ha organizzato 12 focus group interni nelle regioni in cui l'azienda opera, ha detto. L'azienda ha ridotto i 200 progetti a quattro e alla fine ha selezionato il logo vincente.

SEZIONE DOWNLOAD